01 la stua de michil corvara 02 la stua de michil corvara 03 la stua de michil corvara
1 2 3

Una wunderkammer ladina.

Una camera delle meraviglie
o della curiosità.

Corvara, Alta Badia. La Stüa de Michil, ristorante gourmet con stella Michelin, è uno scrigno di legno incastonato nelle Dolomiti. Un rifugio in cui conserviamo e custodiamo da oltre vent’anni oggetti e decori che per noi hanno un valore, al di là di ogni etichetta. Le guglie maestose sono parte di questi ambienti. Così come la cultura ladina con il suo sguardo aperto al mondo intero. Arte, enologia e gastronomia: un trinomio del gusto, del bello e del seducente che si rinnova di stagione in stagione. Benvenuti.

Prego, si accomodi

deco

Umano, essenziale, 1 il gusto prende forma dalla capacità di sentire. C’è il sole oltre le guglie. 2

Sensibilità

Chef

deco

In cucina, l’equilibrio fra oriente e occidente

Ci sono molti ingredienti che rendono il percorso dello chef Simone Cantafio alquanto gustoso. Si tratta di elementi semplici che hanno a che fare con termini quali natura, stagioni, mondo vegetale, rispetto umano, sensibilità, armonia.

Componenti alquanto zen, e non potrebbe essere altrimenti dopo la sua lunga parentesi nell’isola di Hokkaido in Giappone, a guidare il ristorante due stelle Michelin Toya della famiglia Bras. Adesso che è qui con noi, ecco il Sol Levante fra le Dolomiti.

Il nostro menu

deco

Stupore

3 La ricchezza in uno scarto: coralli, frattaglie, verdure dimenticate. Giochi intriganti 4 oltre i cliché. Il gusto che non t’aspetti. 5

In cucina

In cucina vige la regola dei contrasti: caldo-freddo, acido-grasso, morbido-croccante. La scelta della materia è prima di tutto tattile, per capire al primo impatto come poterla esaltare. Poi c’è la preparazione, un momento che assomiglia alla coccola, a una premura affettuosa. Infine la cottura, che rappresenta la vera osmosi tra cuoco e materia. È tutta una questione di sensibilità, rispetto, equilibrio fra buono, bello e seducente.

Il nostro menu

In sala

Cortesia e cultura enologica a grappoli.

Vanessa e Valentina sono sorelle di vino e di sangue friulano. Alchimia perfetta. Nel crescere hanno condiviso viaggi, esperienze, studio, lavoro. Una vita insomma. Sono maître e sommelier della Stüa de Michil ed entrambe sostengono che in sala e fra le bottiglie ciò che bisogna trovare, oltre l’etichetta, è un mondo fatto di persone, intese come produttori, territorio, cultura e rispetto del luogo.

Il nostro menu

deco

Silenzio

È l´ingrediente principale quieto, rispettoso 6 7 ritmico e generoso. La pace e la memoria.

In cantina

Mahatma wine, l’anima del vino.

Nella nostra cantina è possibile apprezzare l’anima del vino in tutta la sua bellezza. È un’anima che reca con sé memorie del passato e speranze nel futuro. È un’anima custodita in oltre trentamila bottiglie provenienti da tutta Italia, Svizzera, Austria e ça va sans dire, dalla Francia. È un’anima che si distende in mille sfumature e che Silvio, head sommelier dell’Hotel La Perla, vi farà percepire in visite e degustazioni mirate. Una meraviglia.

Degustazioni e visite in cantina

next
back